News

Torta Pasqualina

La tradizione non si ferma.

Pasqua a casa sì, ma senza rinunciare alla festa. Dove il protagonista numero due, dopo gli affetti, è il buon cibo.

Per il pranzo, un grande classico da portare a tavola è la quiche ricotta e spinaci, facile da preparare e con un occhio alla salute, grazie a Fibrepan Farmo, un’esclusiva miscela senza glutine adatta per pane, pizza, focacce a prova di… goloso! Una ricetta che arriva dall’antica tradizione culinaria ligure e che poi nel tempo ogni zona, città, frazione e addirittura famiglia italiana ha personalizzato con varianti di ingredienti e ripieno.

La torta salata “pasqualina” risale al medioevo, è buona sia calda che fredda, mangiata il giorno dopo la cottura. Bella anche da vedere, soprattutto se decorata a fantasia, potrà rallegrarci in queste giornate casalinghe e farci apprezzare ancora di più i momenti passati con le persone ai noi più care.

Ecco come prepararla nella sua versione base (si possono aggiungere bietole, carciofi, radicchio, piselli e altre verdure di stagione, oltre a uova intere che poi, durante la cottura in forno, diventano sode):

 

Per la base- pasta briseé:

  • Fibrepan: 250g
  • Burro: 60g
  • Uovo: 1
  • Latte: 50g
  • Sale: q.b.

Per il condimento:

  • Spinaci bolliti: 400g
  • Ricotta: 250g
  • Uovo: 1
  • Parmigiano: 40g

 

Procedimento:

In una planetaria con la foglia miscelare tutti gli ingredienti per la base contemporaneamente, far girare finché l'impasto non diventa omogeneo. Stendere l'impasto nella tortiera.

In una ciotola preparare il condimento: sbattere l'uovo con il latte ed il parmigiano, aggiungere poi ricotta e spinaci precedentemente bolliti e scolati, versare il composto sulla pasta briseé e infornare a 180°C per circa 30 min.

 

 

Torta Pasqualina